Carissimi sportivi e tifosi,
ritengo che il 2011 sia stato per il calcio monopolitano molto positivo, sia dal punto di vista dei risultati sportivi, sia dal punto di vista societario e sia per il rapporto città – squadra.
Dal punto di vista sportivo abbiamo iniziato con la vittoria in Coppa Puglia ed e’ terminata con la sconfitta nella stessa competizione, ma già essere arrivati due volte consecutive alla finale regionale ha rappresentato un successo. In occasione della prima volta, nel corso della fase nazionale,  abbiamo proseguito fuori dai confini regionale, respirando la stessa aria delle categorie superiori, che Monopoli ed il suo pubblico meritano. La seconda volta si e’ interrotta in finale, ma, rimane, il ricordo di una serata indimenticabile, trascorsa allo stadio San Nicola di Bari  di fronte ad uno spettacolare pubblico monopolitano numerosissimo e correttissimo, che ha accettato il verdetto del campo con grandissima dignità. Sicuramente uno dei ricordi più belli della mia “carriera” calcistica!  Una considerazione personale sulla sconfitta: l’amarezza della sconfitta, a volte, può essere superata, da piccoli  gesti, come la dedica della vittoria di mister Ragno alla figlioletta. In bocca al lupo mister arriverai in fondo questa volta!
Il campionato scorso terminato ad aprile non e’ finito benissimo perché, non abbiamo raggiunto i playoff, a causa anche delle energie spese in coppa, da una squadra, che aveva evidenti lacune derivanti da una costruzione e preparazione come noto, troppo affrettata; in ogni caso ai ragazzi non e’ mancato impegno e coraggio. E d’altronde i nostri obbiettivi erano e sono a lungo termine. E i primi risultati si sono realizzati in questo girone di andata dove abbiamo chiuso primi, con un discreto vantaggio sulle nostre inseguitrici. Ora inizia un altro campionato poiché, quasi tutte le squadre, hanno cambiato forma e i risultati cominciano ad avere un peso notevole sull’economia del campionato. Anche noi abbiamo apportato dei correttivi. Speriamo quelli giusti!!!!.
La programmazione seria e’ l’unica ricetta giusta per ottenere risultati di alto livello. Ciò che abbiamo inteso fare era realizzare, prima di risultati veloci, quanto illusori, una società forte e duratura, formata da tante persone intercambiabili ma non insostituibili in maniera che i nomi “passino” ma la società resti solida e si evitino in futuro situazioni di crisi con retrocessioni volontarie o rischi di sparizione. Abbiamo quindi creato questa società, che ai più potrà sembrare troppo numerosa e quindi di difficile gestione, poiché nel calcio siamo tutti “esperti”, ma in realtà e’ costituita da persone, che antepongono il bene comune, al ritorno personale. Per cui una dialettica a volte vivace ma tesa ad unico scopo : il bene del Monopoli calcio a servizio di Monopoli città.
Ecco il perché di tante iniziative benefiche e di interesse sociali organizzate dai miei instancabili Soci. Il pubblico cresce , l’entusiasmo cresce, ovviamente i risultati sono necessari a cementare il rapporto città squadra. Personalmente devo ringraziare i tifosi monopolitani per l’affetto con il quale mi hanno accolto  e che mi dimostrano ogni giorno tanto da farmi sentire uno di loro.
A nome di tutti i Soci , staff dirigenziale e tecnico, collaboratori e giocatori auguro un felice anno nuovo a tutta Monopoli, non dimenticando un pensiero per i nostri Biagio Di Gennaro e Annibal Montaldi  colpiti da gravissimi lutti familiari, il nostro Paolo Pirchio vittima di un terribile gesto di follia umana e a tutti coloro che soffrono.

Con affetto.

Ing. Enrico Tatò
Presidente AS Liberty Monopoli
alt